donegal

testata

brikoaprile2015 copia

L'ultimo saluto a Federico Russano: fiori bianchi, la sua chitarra e tante lacrime

NARDO' - Papà Maurizio e mamma Silvana stringevano forte la bara bianca del figlio, e sulle note del triste canto «Chi ci separerà» ha avuto inizio nel primo pomeriggio di ieri, presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, il funerale straziante di Federico Russano, il sedicenne neretino stroncato da un arresto cardiaco in Cina.

 

Tutta l’arma dei carabinieri (Giuseppe Serio, Michele Maselli, Maurizio Ferla, Andrea Paris) ha voluto dare l’ultimo saluto a Federico, figlio di un militare che prestava servizio ad Erchie, in provincia di Brindisi, e da due anni lavorava in ambasciata a Pechino. A celebrare la Santa Messa è stato un cappellano dell’arma, accompagnato da Don Giuseppe Raho, parroco che ha visto crescere Federico. «Ha ancora conservati i registri del catechismo, sempre voti eccellenti perché Federico era un ragazzo d’oro». Queste le parole del cappellano durante l’omelia che ha riportato la testimonianza di Don Giuseppe che con il capo chino verso il basso e gli occhi lucidi non riusciva a parlare.

«Solo la fede in Cristo può dare pace a Federico» ha aggiunto il cappellano «ai suoi genitori, e ai fratelli Arianna e Simon». «Federico ora è un angelo», sussurravano commossi gli amici che aspettavano con ansia, da due anni, di riabbracciarlo. E invece, lo hanno dovuto salutare portando un fiore al suo feretro che raccoglieva le sue grandi passioni.Una sciarpa granata del Club Fedelissimi del Nardò, la sua adorata chitarra e un cartoncino arrotolato con una dedica di alcuni amici. Il ritratto di Federico sorridente e solare era attorniato da fiori e palloncini che alla fine del funerale sono stati sciolti per volare in alto, quel cielo che ora lo culla e custodisce. E per lasciare un messaggio a Federico è stato messo a disposizione un grande diario, dove l’inchiostro ha reso indelebile ogni ricordo. Ricordo che continua a vivere nell’animo di ogni parente e amico che continua a «postare» commenti sulla bacheca di facebook, inondata da quel funesto martedì 12 febbraio, quando il cuore di Federico ha smesso di battere.

Anche Chiyo, la sua fidanzatina dagli occhi a mandorla, ha scritto un dolce pensiero sul social network, «sperando che in Cielo esista il wifi», e ieri all’interno della bara di Federico ha fatto posare un suo oggetto, un modo per suggellare questo tenero affetto, sbocciato da quasi un anno. Il corteo fino al cimitero si è snodato a piedi, infatti, è stato necessario l’intervento della polizia municipale per chiudere il traffico in alcune arterie principali della Città. Al cimitero il giovane Federico è stato tumulato vicino alla tomba della nonna, scomparsa la scorsa estate.

a

Radio Nardò Centrale

Cronaca

NARDO' - PortadiMare vi porta in giro, al tramonto, in una delle zone più belle e interessanti...
NARDO' - Un operaio sta effettuando operazioni di scarico da una vecchia Mercedes quando dal suo mezzo...
NARDO' - Non è la prima volta che Nardò prova a contrastare questo malcostume. La speranza,...
Altre notizie inCronaca  

Politica

NARDO' - Questa volta ha a che fare con una "supposta". Quella della Tasi, infilata nel retto di tutti...
NARDO' - Il Consiglio Comunale approva l'aumento dell'aliquota TASI (tassa sui servizi...
NARDO' - A Nardò i cittadini più tassati d’Italia. La disamina acuta di Alberto Calignano.
Altre notizie inPolitica  

Sport

NARDO' - Si svolgerà presso il chiostro di Sant'Antonio la conferenza stampa di presentazione...
  NARDO' – Il Nardò parte ufficialmente con la nuova stagione. Ieri pomeriggio mister Nicola Ragno ha...
NARDÓ - S.W.A.T. Nardò festeggia i suoi primi 15 anni di attività.
Altre notizie inSport  

Spettacolo-Cultura

NARDO' - Partito il conto alla rovescia. Ancora ventiquattro ore e poi Nardò tornerà indietro nel...
Altre notizie inSpettacolo-Cultura  

Rubriche

Trentadue
29 Luglio 2015
NARDO' - E’ questa la “fotografia” scattata sulla “Villa” in un pomeriggio assolato.
PROVINCIA DI LECCE - Un comodo file stampabile per individuare autovelox e...
  Si sta come i bimbi in mano un mitra sui social al dì di festa

Fastnews

Medea Informatica

PortaDiMareWEBTV

On Line...

Abbiamo 620 visitatori e nessun utente online

Area Riservata



Top